Skip to Content

Grandezza del testo

Current Size: 100%

Stile pagina

Current Style: Standard

SUAP - Sistemi di pagamento

Facebook  twitter
Versione stampabileVersione stampabileVersione PDFVersione PDF

 I pagamenti per il Comune di Vado Ligure posso essere effettuati mediante:

1) Versamento diretto presso la Tesoreria del Comune di Vado Ligure - Banco BPM S.p.A. - Agenzia di Vado Ligure - Via Aurelia n. 63

2) Versamento (anche bonifico on line) su conto corrente bancario n. 89150 presso la Banco BPM S.p.A. - Agenzia di Vado Ligure - Via Aurelia n. 63 (IT69-A-05034-49531-000000089150)

3) Versamento sul conto corrente postale n. 13628177, intestato a "Comune di Vado Ligure - Tesoreria Comunale"

indicando sempre la causale:

- Oneri istruttori Ufficio Commercio

oppure

- Diritti di segreteria Edilizia

oppure

- Contributo di costruzione

le ricevute dei versamenti dovranno essere allegate alle istanze o comunicazioni da presentare allo S.U.A.P.

NOTA BENE:

L’Agenzia delle Entrate, con Risoluzione n. 3/E del 04.01.2011, ha precisato che tra le spese che danno diritto alla detrazione fiscale “sono compresi anche gli oneri di urbanizzazione e quelli strettamente collegati alla realizzazione degli interventi agevolati, sostenuti in favore dei Comuni (cfr Circolare n. 57 del 1998 e, da ultimo, Risoluzione n. 229 del 2009, con riferimento alla TOSAP).

Con riferimento a tali spese è stato precisato che, al fine di beneficiare della detrazione d’imposta del 36 per cento, non è richiesta l’effettuazione del pagamento mediante bonifico, trattandosi di versamenti effettuati, con modalità obbligate, nei confronti di pubbliche amministrazioni (cfr Appendice alle istruzioni al Modello Unico Persone Fisiche, voce “Spese per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio”, e Risoluzione n. 229 del 2009).

Sulla base delle indicazioni già fornite, al fine di evitare che i Comuni subiscano la ritenuta sugli oneri di urbanizzazione e su quelli strettamente collegati alla realizzazione degli interventi agevolati, i relativi pagamenti possono essere eseguiti con modalità diverse dal bonifico”. 


 

 

 


Data ultimo aggiornamento: 20 agosto 2019