Skip to Content

Grandezza del testo

Current Size: 100%

Stile pagina

Current Style: Standard

PROCEDURA APERTA PER L’AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI GESTIONE SPIAGGIA LIBERA ATTREZZATA IN CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA AL COMUNE DI VADO LIGURE- PERIODO 2018- 2022

Facebook  twitter
Versione stampabileVersione stampabileVersione PDFVersione PDF

AVVISO : il giorno 3 maggio 2018 alle ore 9,30 si procederà, in seduta pubblica, alla lettura dei punteggi attribuiti all'offerta tecnica e all'apertura dell'offerta economica (busta "C") relativa alla procedura in oggetto.

Sono pubblicati in allegato - ai sensi dell'art. 29 del D.Lgs. 50/2016 - la Determinazione n. 487 del 24-04-2018 (Provvedimento di esclusioni e ammissioni), il verbale n. 1 del 17-04-2018 (esame documentazione amministrativa), il verbale n. 2 del 24-04-2018 (esito soccorsi istruttori, esclusioni e ammissioni degli operatori economici) ed il verbale n. 3 del 24-04-2018 (apertura busta "B" relativa alla documentazione tecnica)

AVVISO : il giorno 24 aprile 2018 alle ore 9,00 si procederà, in seduta pubblica, all'esito del soccorso istruttorio e, successivamente, sempre in seduta pubblica, all'apertura della documentazione tecnica (busta "B") relativa alla procedura in oggetto.

Det. Cuc n. 27/2018 di nomina Commissione Giudicatrice preposta alla valutazione delle offerte tecniche e economiche e relativi curricula dei componenti  

Termine di presentazione delle offerte : 16 Aprile 2018 ore 13,00 (presso il protocollo dell'Ente)

Canone annuo a base d'asta, soggetto a rialzo: € 7.500,00 iva esclusa

L'appalto sarà aggiudicato con procedura aperta, a favore dell'offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi degli artt. 60 e 95 del D.Lgs. 50/2016.

In allegato documentazione di gara 

FAQ.jpgRisposte a faq:

D: Si chiede di sapere se il requisito di idoneità professionale indicato alla pagina 5 del disciplinare di gara “iscrizione alla Camera di Commercio per le attività i cui fini siano l’esercizio delle attività turistico-balneari” possa essere ritenuto sussistente in capo a società cooperative abbiano nell’oggetto sociale:

- “la gestione di servizi di ristorazione e/io bar, e/o gelaterie, mese aziendali, scolastiche, sociali, ristoranti, tavole calde e di ogni altro tipo;”

- “La promozione e l’esercizio di attività quali la pratica di discipline sportive in genere e in particolare, l’escursionismo, l’alpinismo, lo sci e il nuoto, unitamente alla promozione di attività turistiche in genere ed escursionistiche in particolare”;

-“la gestione di impianti sportivi quali piscine”,

considerata la nozione di “impresa turistico – balneare” risultante dal combinato disposto dell’art. 11, co. 6, della L. 217/2011 e dall’art. 01, co.1 lett. a), b), c) d) e) e f) del D.L. 400/1993 come convertito con modificazioni dalla Legge 494/1993.

Invero, in forza dell’art. 6, co. 11, della L. 217/2011 si intendono quali imprese turistico-balneari le attività consistenti in gestione di stabilimenti balneari; esercizi di ristorazione e somministrazione di bevande, cibi precotti e generi di monopolio; noleggio di imbarcazioni e natanti in genere; gestione di strutture ricettive ed attività ricreative e sportive; esercizi commerciali; servizi di altra natura e conduzione di strutture ad uso abitativo, compatibilmente con le esigenze di utilizzazione di cui alle precedenti categorie  (attività così classificate dall’art. 01, co. 1, lett. b) c) d) ed e) del D.L. 400/1993 come convertito nella L. 494/1993 richiamato dal comma 11 dell’art. 6 citato) che si svolgono su beni del demanio marittimo […]”.

R.:  Alla luce delle previsioni del punto 3 del Disciplinare di gara, si risponde negativamente al quesito formulato in quanto in capo alle società cooperative sono richieste “finalità statutarie rientranti nella gestione delle prestazioni oggetto del presente affidamento” ed in particolare l’esercizio delle attività turistico – balneari, come definite dall’art. 11 comma 6 della legge n. 217 del 15.12.2011 (in combinato disposto con l’art. 1, comma 1 del D.L. 5-10-1993 n. 400 convertito con modificazioni dalla Legge 4.12.1993 n. 494), che fanno riferimento all’attività di gestione di stabilimenti balneari, esercizi di ristorazione e somministrazione di bevande, cibi precotti e generi di monopolio, noleggio di imbarcazioni e natanti in genere, gestione di strutture ricettive ed attività ricreative e sportive, esercizi commerciali, servizi di altra natura e conduzione di strutture ad uso abitativo che si svolgono su beni del demanio marittimo, ovvero le attività' di stabilimento balneare, anche quando le strutture sono ubicate su beni diversi dal demanio marittimo mentre le attività individuate nell’oggetto sociale indicato nel quesito non hanno queste caratteristiche. 

D.: si chiede se sia possibile partecipare possedendo la partita IVA ma con impresa inattiva.

R.: L'impresa deve essere attiva.

D.: I bagnini devono essere due con due postazioni oppure basta una postazione sola ? Da chi devono essere individuati?

R.: Le modalità di organizzazione della sicurezza della balneazione sono stabilite dall'Autorità Marittima con apposita ordinanza balneare. Al momento risulta essere necessaria la presenza di due bagnini con due postazioni. I bagnini devono essere individuati e remunerati dal gestore.

D.: In merito alla manutenzione straordinaria dell'arenile il Comune non rimette a posto la spiaggia dopo le mareggiate invernali ?

R.: La manutenzione straordinaria è a carico del gestore.

D.: La gestione dello spazio esterno è regolamentata o si possono usare gazebi o altro per la zona tavoli esterna ?

R.: La gestione dello spazio esterno è regolamentata dal progetto approvato dagli Enti competenti, come rappresentato nella planimetria allegata al Capitolato di gara. Possono comunque essere autorizzate, previa richiesta al Comune e all'Autorità Portuale, eventuali installazioni ulteriori amovibili.

D.: Esistono due contatori nel chiosco, uno per i servizi pubblici e uno privato, oppure è tutto a carico del gestore ?

R.: La gestione della spiaggia libera attrezzata è tutta completamente a carico del gestore : non vi sono contatori separati.

D.: A quanto ammonta la spesa per la spazzatura ed il costo medio delle bollette ?

R.: Questo Ente non è in possesso di informazioni riguardo al costo medio delle bollette pagate dal precedente gestore. La TARI 2018 relativa allo stabilimento balneare ed alla spiaggia libera attrezzata ammonta ad Euro 4.408,88. Nel caso di prolungamento apertura dello stabilimento balneare per attività di elioterapia verrà meno la riduzione del 30% prevista per uso stagionale (max 6 mesi/anno).

D.: In che periodo deve essere effettuato lo spianamento della spiaggia ? E' a carico del gestore ?

R.: Lo spianamento della spiaggia viene effettuato all'inizio della stagione balneare ed è a carico del gestore.

D.: Nel caso di apertura annuale per lo svolgimento dell'attività di elioterapia, l'attività di bar e di ristorazione può essere effettuata per tutto l'anno ?

R.:  Si, nel caso di apertura annuale per lo svolgimento dell'attività di elioterapia, l'attività di bar e di ristorazione può essere effettuata per tutto l'anno.

D.: Dove è possibile reperire il testo dell'Ordinanza emanata dalla Capitaneria di Porto di Savona citata all'art. 3 del Capitolato di gara ?

R.: Per l'anno 2018 l'ordinanza della Capitaneria di Porto di Savona non risulta essere ancora stata emanata. Si segnala che, una volta emanata l'ordinanza stessa, verrà emanata anche un'apposita ordinanza balneare da parte dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale.

D.: E' possibile apportare delle modifiche (quali, ad esempio, invertire l'area destinata all'attività complementare alla balneazione con l'area destinata all'attività sportiva) alla planimetria allegata al Capitolato di gara?

R.: Eventuali modifiche alla planimetria allegata al Capitolato di gara potranno essere attuate solo a seguito dell'acquisizione di apposita autorizzazione da parte degli Enti competenti, in quanto trattasi di modifiche al progetto approvato.

 DD

 

AllegatoDimensione
DET 487 24_04_2018 ESCLUSI+AMMESSI+APPR.NE VERBALE1+2.pdf340.72 KB
Verbale 3_10,40 - 24_04_2018.pdf71.76 KB
Verbale 2_09,00 - 24_04_2018.pdf83.24 KB
Verbale 1_14.30 - 17_04_2018.pdf86.5 KB
ATTO DI NOMINA COMMISSIONE.pdf191.57 KB
LANDINI C.V..pdf91.31 KB
DANTE C.V..pdf227.29 KB
TRUCCO C.V..pdf8.52 MB
0. BANDO.pdf85.44 KB
0. BANDO.pdf.p7m87.71 KB
1. DISCIPLINARE DI GARA.pdf310.31 KB
1. DISCIPLINARE DI GARA.pdf.p7m312.57 KB
2A. ISTANZA PARTECIPAZIONE.pdf72.62 KB
2B. ISTANZA PARTECIPAZIONE.pdf85.95 KB
2C. ISTANZA PARTECIPAZIONE.pdf77.32 KB
3. DGUE.pdf842.43 KB
4. DICHIARAZIONE AUSILIARIA.pdf77.4 KB
5. OFFERTA.pdf107.35 KB
DET. A CONTRARRE n. 272 07.03.2018 .pdf432.38 KB
Allegato_A) al capitolato.pdf1.77 MB
Allegato_B) al capitolato.pdf54.14 KB
All_1) Valore concessione e canone.pdf65.61 KB
All_2) Capitolato di gara.pdf425.19 KB
All_3) Criteri valutazione offerte.pdf86.85 KB

Data ultimo aggiornamento: 24 aprile 2018