In primo piano

AGGIORNAMENTO

La Protezione Civile della Regione Liguria e Arpal comunicano che:

LUNEDI' 26/10/2020

- ALLERTA METEO ARANCIONE fino alle 17.00

- ALLERTA METEO GIALLA dalle 17.00 alle 20.00

Bollettino completo al link: https://allertaliguria.regione.liguria.it/docs/protciv_79689.pdf

Nella giornata odierna nel Comune di Vado Ligure RESTERANNO CHIUSE TUTTE LE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO E RESTARA' CHIUSO ANCHE IL CIMITERO.

"La perturbazione continuerà a interessare maggiormente il centro della regione e si estenderà verso Levante, con fenomeni diffusi e localmente forti; instabilità residue a Ponente. Sono ancora possibili significativi e repentini innalzamenti dei livelli nei bacini medi e piccoli, con possibili esondazioni di piccoli rii, in particolare sul centro della regione e moderati innalzamenti dei livelli anche nelle porzioni vallive dei bacini grandi di C,E (Entella, Scrivia, Trebbia, Aveto). Precipitazioni residue sino alle prime ore di domani."

SEGUIRE GLI AGGIORNAMENTI ed adottare tutti i COMPORTAMENTI DI AUTOPROTEZIONE

Bar e Ristoranti Misure Anti Covid19Indicazioni per le attività di somministrazione e vendita di alimenti e bevande ai sensi del DPCM 18 Ottobre 2020

IN VIGORE DAL 19 OTTOBRE AL 13 NOVEMBRE 2020.

ORARI DI APERTURA:

- SERVIZIO AL BANCO dalle 5.00 alle 18.00

- SERVIZIO AL TAVOLO  dalle 5.00 alle 24.00

SEMPRE OBBLIGATORIO:

- INDOSSARE LA MASCHERINA fino al raggiungimento del proprio posto

- MANTENERE UNA DISTANZA INTERPERSONALE DI ALMENO 1 METRO

- POSIZIONARE I TAVOLI in modo da garantire il distanziamento sociale

- IGIENIZZARE LE MANI frequentemente

- COMUNICARE LA CAPIENZA MASSIMA delle persone ammesse nel locale, attraverso un APPOSITO CARTELLO DA ESPORRE FUORI DAL LOCALE

 

E' VIETATO QUALUNQUE ASSEMBRAMENTO NEI PRESSI DEL LOCALE, per questo per evitare possibile code, SI CONSIGLIA SEMPRE LA PRENOTAZIONE.

 

 

iNFORMAZIONI REGIONE LIGURIA CORONAVIRUSCon ORDINANZA num. 72/2020 (consultabile in allegato) entrano in vigore dalle ore 12.00 di oggi, mercoledì 21 ottobre, le seguenti ULTERIORI MISURE DI CONTENIMENTO dei contagi in TUTTA LA LIGURIA:

  • Divieto assoluto di assembramento
  • Divieto di manifestazioni pubbliche e private
  • Le attività di sale gioco, sale scommesse e sale bingo sono consentite dalle ore 5 alle ore 18
  • Chiusura dei centri culturali e sociali e dei circoli ludico ricreativi, consentendo esclusivamente dalle 5 alle 24 i servizi di bar e ristorazione nel pieno rispetto delle specifiche linee guida
  • Nelle scuole di ogni ordine e grado è consentita l’attività di educazione fisica svolta esclusivamente in forma individuale

 

DA LUNEDÌ 26 OTTOBRE DIDATTICA ONLINE ALMENO AL 50% PER LE SCUOLE SUPERIORI

🧑🏫 Da lunedì 26 ottobre e fino al 13 novembre 2020 didattica digitale integrata per una quota non inferiore al 50% in tutte le classi superiori (secondarie di secondo grado), statali e paritarie, della Liguria, in modalità alternata alla didattica in presenza, con l’esclusione delle classi prime di ogni tipologia di indirizzo.

Saranno le Istituzioni scolastiche ad individuare in autonomia le misure che riterranno più idonee, tenuto conto dell’organico e del contesto organizzativo interno.

" "L'accensione agli impianti di riscaldamento è consentita  per 12 ore giornaliere a partire da giovedì 15 ottobre

Direttamente dal sito www.salute.gov.it una sintesi delle principali misure previste dal Dpcm, disponibile in allegato.

infograficaUTILIZZO MASCHERINE IN LUOGHI AL CHIUSO E ALL’APERTO

Disposto l’obbligo, su tutto il territorio nazionale, di portare con sé i dispositivi di protezione delle vie respiratorie e di indossarli nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private e in tutti i luoghi all’aperto a eccezione dei casi in cui, per le caratteristiche dei luoghi o per le circostanze di fatto, sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto a persone non conviventi, e comunque con salvezza dei protocolli e delle linee guida anti-contagio previsti per le attività economiche, produttive, amministrative e sociali, nonché delle linee guida per il consumo di cibi e bevande. 

Sono esclusi dai citati obblighi:

  • i soggetti che stanno svolgendo attività sportiva
  • i bambini di età inferiore ai sei anni,
  • i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina, nonchè per coloro che per interagire con loro versino nella stessa incompatibilità.

Possono essere usate mascherine di comunità.

Il Decreto raccomanda fortemente l’uso dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie anche all’interno delle abitazioni private in presenza di persone non conviventi. L’utilizzo delle mascherine si aggiunge alle altre misure di protezione finalizzate alla riduzione del contagio, tra cui il distanziamento sociale e il lavaggio delle mani.

DISTANZIAMENTO TRA PERSONE

Confermato l’obbligo di distanziamento tra le persone di almeno un metro.

RISTORANTI, PUB E ALTRI SERVIZI DI RISTORAZIONE

Le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) sono consentite sino alle ore 24.00 con servizio al tavolo e sino alle ore 21.00 in assenza di servizio al tavolo. Resta consentita la ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico sanitarie previste sia nella fase di confezionamento che di trasporto, nonché la ristorazione da asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze dopo le ore 21 e fermo restando l’obbligo di rispettare la distanza di sicurezza di almeno un metro tra le persone.

FESTE IN ABITAZIONI PRIVATE

Il Decreto raccomanda fortemente di evitare feste e di evitare riunioni fra oltre 6 persone non conviventi .

FESTE CONSEGUENTI A CERIMONIE CIVILI O RELIGIOSE

Le feste conseguenti alle cerimonie civili o religiose possono svolgersi con la partecipazione massima di 30 persone nel rispetto dei protocolli e delle linee guida vigenti.

ACCESSO AI LUOGHI DI CULTO

L’accesso è consentito con misure organizzative tali da evitare assembramenti di persone, tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei luoghi, e tali da garantire la possibilità ai frequentatori di mantenere la distanza tra loro di almeno un metro.

ATTIVITÀ SPORTIVA O MOTORIA ALL'APERTO

È consentito svolgere attività sportiva o attività motoria all'aperto, anche presso aree attrezzate e parchi pubblici, ove accessibili, purché comunque nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per l'attività sportiva e di almeno un metro per ogni altra attività salvo che non sia necessaria la presenza di un accompagnatore per i minori o le persone non completamente autosufficienti.

ATTIVITÀ SPORTIVA DI BASE IN PALESTRE, PISCINE, CIRCOLI SPORTIVI, ETC

L'attività sportiva di base e l'attività motoria in genere svolte presso palestre, piscine, centri e circoli sportivi, pubblici e privati, ovvero presso altre strutture ove si svolgono attività dirette al benessere dell'individuo attraverso l'esercizio fisico, sono consentite nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento.

SPORT DI CONTATTO: GARE E COMPETIZIONI AMATORIALI

Il Dpcm dispone il divieto di tutte le gare, le competizioni e tutte le attività connesse agli sport di contatto aventi carattere amatoriale.

SCUOLE

Ferma restando la ripresa delle attività dei servizi educativi e dell’attività didattica nelle scuole di ogni ordine e grado secondo i rispettivi calendari, le istituzioni scolastiche continuano a predisporre ogni misura utile all’avvio nonché al regolare svolgimento dell’anno scolastico 2020-2021, anche sulla base delle indicazioni operative per la gestione di casi e focolai di Sars-Cov-2 elaborati dall’Istituto superiore di sanità. Sono sospesi i viaggi d'istruzione, le iniziative di scambio o gemellaggiole visite guidate e le uscite didattiche. 

LIMITE SPETTATORI PER EVENTI SPORTIVI

Per gli eventi e le competizioni sportive degli sport individuali e di squadra ‒ riconosciuti dal Comitato olimpico nazionale italiano (CONI), dal Comitato italiano paralimpico (CIP) e dalle rispettive Federazioni sportive nazionali, ovvero organizzati da organismi sportivi internazionali ‒ è consentita la presenza di pubblico, con una percentuale massima di riempimento del 15% rispetto alla capienza totale e comunque non oltre il numero massimo di 1.000 spettatori per manifestazioni sportive all’aperto e di 200 spettatori per manifestazioni sportive in luoghi chiusi. Tali manifestazioni sono consentite  esclusivamente negli impianti sportivi nei quali sia possibile assicurare la prenotazione e assegnazione preventiva del posto a sedere, con adeguati volumi e ricambi d’aria, a condizione che sia comunque assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro sia frontalmente che lateralmente. Previsto l'obbligo di misurazione della temperatura all’accesso e l’utilizzo della mascherina a protezione delle vie respiratorie, nel rispetto dei protocolli emanati dalle rispettive Federazioni sportive nazionali, Discipline sportive associate ed Enti di promozione sportiva, Enti organizzatori.
 Le Regioni e le Province autonome, in relazione all’andamento della situazione epidemiologica nei propri territori, possono stabilire, d’intesa con il ministro della Salute, un diverso numero massimo di spettatori in considerazione delle dimensioni e delle caratteristiche dei luoghi.

LIMITE SPETTATORI IN SPETTACOLI APERTI AL PUBBLICO

Gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche e in altri spazi anche all'aperto sono svolti con posti a sedere preassegnati e distanziati e a condizione che sia comunque assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro sia per il personale, sia per gli spettatori che non siano abitualmente conviventi, con il numero massimo di 1.000 spettatori per spettacoli all'aperto e di 200 spettatori per spettacoli in luoghi chiusi, per ogni singola sala. Le Regioni e le Province autonome, in relazione all’andamento della situazione epidemiologica nei propri territori, possono stabilire, d’intesa con il ministro della Salute, un diverso numero massimo di spettatori in considerazione delle dimensioni e delle caratteristiche dei luoghi.

SALE DA BALLO E DISCOTECHE

Restano comunque sospese le attività che abbiano luogo in sale da ballo e discoteche e locali assimilati, all'aperto o al chiuso. Sono vietate le feste in tutti i luoghi al chiuso e all’aperto.

Comportamenti anci toscana

Queste le principali novità:

PROROGA DELLO STATO DI EMERGENZA

fino al 31/01/2021

 

OBBLIGO DI MASCHERINA con sanzioni da € 400 a € 1000 per i trasgressori

- ALL'APERTO IN PRESENZA DI ALTRE PERSONE

- SUL LUOGO DI LAVORO E IN TUTTI I LUOGHI CHIUSI

 

 

NO ALLA MASCHERINA:

- DURANTE L'ATTIVITA' FISICA,

- NELLE ABITAZIONI PRIVATE (solo in presenza di conviventi)

- PER I BAMBINI SOTTO I 6 ANNI

- PER I PORTATORI DI PATOLOGIE INCOMPATIBILI CON L'USO DELLA MASCHERINA.

Ringraziamo ANCI Toscana per questa utilissima e sintetica scheda grafica sui comportamenti prescritti e vi invitiamo a collegarvi al al link de Il Sole 24 ORE per una CHIARA E COMPLETA SPIEGAZIONE su tutte le disposizioni prescritte, dall’uso delle protezioni per bocca e naso alla proroga delle domande per la cig Covid, fino alle novità per la app Immuni. (testo e video illustrativo).

 

Contributo Regionale Affitti 2020Il contributo è finanziato esclusivamente con risorse regionali DGR n. 830 del 05/08/2020.

📅 La DOMANDA DI PARTECIPAZIONE dovrà essere presentata tassativamente DALLE ORE 8.00 DI SABATO 26 SETTEMBRE ALLE ORE 24.00 DI DOMENICA 25 OTTOBRE 2020 a pena di inammissibilità.

Gli interessati dovranno scaricare il MODULO DI DOMANDA ALLEGATO, compilarlo ed inviarlo - a mezzo posta elettronica – all’indirizzo: bandisociali@comune.vado-ligure.sv.it

In casi eccezionali e/o in caso di impossibilità ad utilizzare i suddetti strumenti, il cittadino potrà recarsi presso i Servizi Sociali durante il periodo di apertura del Bando per il ritiro e conseguente consegna cartacea della domanda esclusivamente presso l’Ufficio Servizi Sociali – Via Caduti per la Libertà, 35 (ex sede casa riposo comunale), nei giorni Martedì 9.00 – 11.00,  Mercoledì e Venerdì 9.00 - 12.00.

In caso di difficoltà nella compilazione della domanda il cittadino potrà rivolgersi telefonicamente al Servizio Sociale comunale - numero di telefono 019/88.39.49 – ai fini dell’assistenza telefonica nella compilazione del modulo in parola.

La bibliotecaSi avvisano gli utenti che sono ripresi i servizi di PRESTITO e CONSULTAZIONE  in sede dei fondi librari.

OBBLIGATORIO utilizzare la mascherina, igienizzare le mani all'ingresso e prima della consultazione dei libri.

I posti disponibili nelle sale sono limitati quindi si consiglia la PRENOTAZIONE AL NUMERO: 019-883914.

TARI

UTENZE DOMESTICHE

1^ RATA: scadenza 30/09/2020 - importo pari al 30% del dovuto in base alle tariffe 2019;

2^ RATA: scadenza 30/11/2020 - importo pari al 30% del dovuto in base alle tariffe 2019;

3^ RATA: scadenza 28/02/2021 – conguaglio a SALDO in base alle tariffe 2020.

UTENZE NON DOMESTICHE

1^ RATA: scadenza 30/09/2020 - importo pari al 15% del dovuto in base alle tariffe 2019;

2^ RATA: scadenza 30/11/2020 - importo pari al 15% del dovuto in base alle tariffe 2019;

3^ RATA: scadenza 28/02/2021 – conguaglio a SALDO in base alle tariffe 2020.

ACCESSO AGLI UFFICI:

OBBLIGO DI OSSERVANZA DI TUTTE LE MISURE DI TUTELA DELLA SALUTE E DI PREVENZIONE E CONTRASTO ALLA DIFFUSIONE DEL COVID-19.

Fino al termine dell’emergenza COVID-19, l’UFFICIO TRIBUTI RICEVE ESCLUSIVAMENTE SU APPUNTAMENTO SOLO PER PRATICHE INDIFFERIBILI E URGENTI.

Ogni altra pratica dovrà essere trattata telefonicamente e on-line con richiesta via e-mail.

Tutta la modulistica è presente sul Sito Istituzionale del Comune di Vado Ligure nella Sezione Servizio Tributi – Modulistica.

ORARI: da Lunedì a Venerdì dalle 8,30 alle 12,00.

CONTATTI - TELEFONO: 019 886350 - Int. 102 e 119.

E-MAIL: tributi@comune.vado-ligure.sv.it    agostino@comune.vado-ligure.sv.it   borrelli@comune.vado-ligure.sv.it

Nuovo orario Ecosportello

Nel rispetto delle principali norme ANTI COVID-19 (igienizzazione delle mani e obbligo della mascherina)

l'Ecosportello attivato presso l'atrio del Comune di Vado Ligure, per gli utenti Tari (utenze domestiche), da Settembre 2020 sarà attivo nel seguente orario:

GIOVEDI'dalle ore 09.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 17.00 (escluso festivi).

Si ricorda che per il ritiro della dotazione è necessario avere o la copia della cartella della tassa rifiuti, o la carta di identità di chi ritira. Nel caso in cui a ritirare il kit non sia il diretto interessato, è necessario presentare una delega in carta semplice firmata dall'intestatario della tassa rifiuti.

Per informazioni:

Comune di Vado Ligure - tel. 019886350 – ambiente@comune.vado-ligure.sv.it

SAT Servizi SpA – tel. 800.966.156 - 840.000.812 – info@satservizi.org

In primo piano - Istituzionale

Si informa che, sulla Piattaforma Telematica "Appalti & Contratti", è stata pubblicata un'indagine di mercato con manifestazione di interesse per l'affidamento dei lavori di sistemazione di Piazza Vernazza, loc. Valle di Vado, nel Comune di Vado Ligure

Tutte le informazioni sono reperibili sul portale sopracitato

logo genericoAggiudicatario: SI.NET Servizi informatici S.r.l. - p.i. 02743730125 , con un ribasso percentuale offerto del 26,00% (ventisei/00), corrispondente ad un importo di euro 44.400,00 IVA ed oneri per la sicurezza esclusi

In allegato Determinazione n. 1845 del 17.08.2020 (efficacia della proposta di aggiudicazione) n. 1661 del 30.07.2020 (proposta di aggiudicazione)  e verbali di gara

No front page content has been created yet.
Follow the User Guide to start building your site.