Esiti Bandi di gara

Esito procedura: l'immobile in oggetto è assegnato in concessione per anni 20 (venti) all’A.N.P.I. - Sezione di Vado Ligure con sede in Vado Ligure – Via Diaz, 7.

Per maggiori informazioni, consultare gli allegati: Determinazione n. 309/2017 e verbali 

Avviso di seduta pubblica: 14 Aprile 2017 ore 12,00

Valutazione  delle proposte progettuali e tecnico-organizzative e conseguenti adempimenti (per informazioni, consultare l'allegato al presente avviso)

Indizione di procedimento amministrativo ad evidenza pubblica per la concessione in uso a canone agevolato dell’immobile di proprietà  comunale sito in Vado Ligure, Piazza Corradini n. 8 int. 2, censito al Catasto Fabbricati al foglio 13 mappale 137 sub. 2.

Le richieste di partecipazione devono pervenire entro e non oltre le ore 12:00 del giorno  31 marzo 2017

La procedura di selezione ed assegnazione sarà esperita, in prima seduta,  nel Comune di Vado Ligure in Piazza San Giovanni Battista n. 5 – 127047 Vado Ligure (SV), alle ore 11.00 del giorno 3 aprile 2017

Per maggiori informazioni, consultare gli allegati

Aggiudicataria : impresa Trevisiol Group s.r.l. di Varazze - c.f./p.i. 01314010099 - che ha offerto un ribasso percentuale del 24,576%.

E' pubblicata, in allegato, la determinazione C.U.C. n. 9 del 16-03-2017 relativa all'efficacia della sopracitata aggiudicazione.

AVVISO : 07 FEBBRAIO 2017 ALLE ORE 9,00

Si procederà all'esito dei soccorsi istruttori e all'apertura delle offerte economiche

Sono pubblicati in allegato, ai sensi dell'art. 29 del D.Lgs. 50/2016,  i verbali  del 25 gennaio 2017 e del 30 gennaio 2017 .

 

AVVISO : L'APERTURA DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA PROSEGUIRA' IL GIORNO 30 GENNAIO 2017 ALLE ORE 9,00

E'  pubblicato in allegato - ai sensi dell'art. 29 del codice - il verbale del giorno 25 gennaio 2017, con l'indicazione delle ammissioni dei concorrenti la cui documentazione amministrativa è stata valutata in tale data .

Termine presentazione offerte : 23 gennaio 2017 ore 12,00 (presso il protocollo dell'Ente) 

AVVISO: La gara esperita in seduta pubblica (apertura documentazione amministrativa) è posticipata al giorno 25 gennaio 2017 alle ore 9,30.

Valore dell'appalto, IVA esclusa: euro 178.000,00 (di cui a base d'asta euro 170.000,00 e oneri per la sicurezza esclusi dalla base d'asta euro  8.000,00)

L'appalto sarà aggiudicato con procedura aperta, con il criterio del minor prezzo ai sensi dell’art. 95, comma 4, lettera a) del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50

Documentazione tecnica al seguente indirizzo: http://www.storage.comune.vado-ligure.sv.it/savf/savf.zip

 In riferimento ai soggetti abilitati ad esercitare la presa visione dei luoghi (punto 6.2, lettera a) del disciplinare di gara) si precisa che, oltre a quanto specificato, possono effettuare la presa visione anche i seguenti soggetti :

·        Institori (in tal caso deve essere esibita la relativa procura institoria, in originale o copia autenticata);

·        Soggetti muniti di procura notarile, di cui deve essere esibito l’originale o copia autentica; ciascun procuratore persona fisica può eseguire il sopralluogo per una sola impresa.

 RISPOSTE A FAQ[[wysiwyg_imageupload:308:]]

D: Nel disciplinare di gara è indicato che in caso di subappalto dovrà essere prodotto un DGUE per ciascuna impresa subappaltatrice eventualmente già individuata. E'sufficiente indicare le lavorazioni che si intendono subappaltare e le percentuali senza indicare l'impresa subappaltatrice se non ancora individuata ?

R: Si, è sufficiente.

D: La cauzione provvisoria deve essere intestata al Comune di Vado Ligure o alla Centrale Unica di Committenza ?

R: La cauzione provvisoria va intestata al Comune di Vado Ligure

D: Si chiede conferma che, per la cauzione provvisoria, sia sufficiente copia del documento di identità dell'agente con dichiarazione di poteri di firma, al posto dell'autentica notarile.

R: si conferma quanto sopra specificato.

D: nella parte IV sezione D del D.G.U.E. non essendo in possesso di alcun sistema certificato di gestione ambientale, cosa bisogna specificare nel punto "in caso negativo, spiegare perchè e precisare di quali altri mezzi di prova relativi ai sistemi o norme di gestione ambientale si dispone" ?

R: se non si dispone di tali informazioni tale campo può essere barrato o lasciato in bianco.

 

D:

Termine ultimo per la presentazione dell'offerta

venerdì 25 novembre 2016 alle ore 12,00

In allegato atto n. 1399 del 30-12-2016 e relativo verbale della procedura di gara.

Nomina della commissione giudicatrice preposta alla valutazione delle offerte tecniche ed economiche n. 1245 del 16-12-2016

Valore della concessione: € 21.000,00, iva esclusa  

La procedura selettiva sarà effettuata con procedura aperta e con il sistema dell’offerta economicamente più vantaggiosa   

Termine presentazione offerte : 15 dicembre 2016 ore 12,00 (presso il protocollo dell'Ente)  

Aggiudicataria : Impresa BKMM di Beshay Atef di Torino - p.i. 07607050015 - che ha ottenuto un punteggio totale di 59,113.

E' pubblicata, in allegato, la determinazione C.U.C. n. 10 del 18-04-2017 relativa all'efficacia della sopracitata aggiudicazione.

AVVISO : La commissione di gara si riunirà, in seduta pubblica, il giorno 23 febbraio 2017 alle ore 15,30 per la lettura dei punteggi relativi all'offerta tecnica e per l'apertura dell'offerta economica.

 

E'  pubblicato in allegato - ai sensi dell'art 29 del codice - il verbale di gara, con l'indicazione delle ammissioni dei concorrenti all'esito delle valutazioni dei requisiti, soggettivi, economico finanziari e tecnico professionali.

 

Nomina della commissione giudicatrice preposta alla valutazione delle offerte tecniche ed economiche n. 40 del 07-12-2016

 

Valore dell'appalto, IVA esclusa: euro 385.000,00 (di cui a base d'asta euro 375.000,00 e oneri per la sicurezza esclusi dalla base d'asta euro 10.000,00)

 

L'appalto sarà aggiudicato con procedura aperta, a favore dell'offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi degli artt. 60 e 95 del D.Lgs. 50/2016.

 

N.B. Il termine presentazione offerte è stato prorogato al 06 dicembre 2016 ore 12,00 (presso il protocollo dell'Ente)

In riferimento a quanto indicato nel disciplinare di gara, punto 8.5 (Subappalto), si precisa che l’indicazione della terna di subappaltatori NON E' OBBLIGATORIA, essendo l’appalto di importo inferiore alla soglia di cui all’articolo 35 del D.Lgs. 50/2016

 La doumentazione tecnica è disponibile al seguente indirizzo :

http://www.storage.comune.vado-ligure.sv.it/gsdp/gsdp.zip 

 

[[wysiwyg_imageupload:288:]]RISPOSTE A FAQ

D: In caso di avvalimento di società ausiliaria per le SOA, la domanda di partecipazione da allegare alla documentazione amministrativa di gara risulta essere la 2A? ovvero il caso di operatore economico singolo ?

R: In caso di avvalimento la domanda di partecipazione da compilare è la 2A per l'impresa partecipante, corredata dal modello 4 per l'impresa ausiliaria.

In caso di operatore economico singolo la domanda di partecipazione da compilare è la 2A.

 

D: La polizza deve essere presentata in originale e autenticata dal notaio, oppure è sufficiente presentarla in firma digitale e allegare il dischetto con la polizza controfirmata digitalmente anche dall'impresa ?

R: Dovendo presentare l'offerta in forma cartacea, in busta chiusa, è opportuno presentare una polizza con sottoscrizione autografa. Se, tuttavia, si scegliesse di presentare la cauzione provvisoria firmata digitalmente, si dovrà inserire, nel plico contenente la documentazione amministrativa, copia cartacea della stessa conforme all'originale; la conformità all'originale deve essere attestata da un pubblico ufficiale a ciò autorizzato. In alternativa può essere inserito, nel plico contenente la documentazione amministrativa, supporto informatico (CD-Rom) contenente il file firmato digitalmente, in formato pdf/p7m (art. 23, comma 1 e 2bis del D.Lgs. n. 82/2005).

 

D: Se si scegliesse di avvalersi della consulenza di uno studio di tecnici professionisti per l'esecuzione delle tavole richieste, tali tecnici potrebbero figurare sul cartiglio ? E' necessario stipulare una ATI o si può considerare solo una forma di collaborazione pre-gara ? Inoltre, è necessario specificare le marche ed i modelli di tutti i materiali che potrebbero essere usati (compresi le malte etc...)?

R: Nel formulare l'offerta tecnica l'impresa partecipante può avvalersi dei collaboratori che ritiene opportuni, e gli stessi possono figurare sugli elaborati prodotti. Non occorre stipulare alcuna ATI in quanto si tratta di predisporre un'offerta tecnica e non un progetto. La responsabilità di quanto prodotto è comunque esclusivamente in carico alla ditta partecipante.

La formulazione dell'offerta tecnica, nel rispetto dei formati indicati (n. di tavole e di pagine) è tesa a dimostrare la qualità dell'offerta di ogni singolo concorrente e la rispondenza a quanto richiesto nel bando e nel capitolato. Per questi motivi la scelta del dettaglio da utilizzare nella formulazione dell'offerta tecnica sarà essa stessa oggetto di valutazione da parte della commissione di gara.

 

D: Occorre già indicare in sede di partecipazione il nome del subappaltatore ? In caso affermativo, il subappaltatore deve produrre il modello DGUE?

R: come sopra precisato, non è obbligatorio già indicare, in sede di partecipazione, il subappaltatore. Nel caso, però, si scegliesse già di indicarlo, andrebbe prodotto anche il relativo modello DGUE.

Aggiudicataria: Società LLOYD'S Assicurazioni di Milano – c.f. 07585850584 p.i. 10655700150 per un importo ammontante a Euro 337.527,00 imposte comprese, IVA esclusa - ribasso offerto 16,66%

E' pubblicata, in allegato, la Determinazione C.U.C. n. 8 del 27.02.2017 (Efficacia dell'aggiudicazione definitiva) relativa alla procedura in oggetto.

Sono pubblicati, in allegato, la Determinazione C.U.C. n. 42 del 12.12.2016 (aggiudicazione definitiva) e il verbale di gara relativo alla procedura in oggetto.

Valore a base d'appalto: euro 405.000,00 imposte comprese, iva esclusa

L'appalto sarà aggiudicato con procedura aperta con il criterio di aggiudicazione del minor prezzo ai sensi dell’art. 95, comma 4, lettera b) del D.Lgs. 50/2016.

Termine prese ntazione offerte : 06 dicembre 2016 ore 12,00 (presso il protocollo dell'Ente)

   [[wysiwyg_imageupload:288:]]            RISPOSTE A FAQ

 

 

 

D: si richiede il dettaglio dei sinistri.

R: il file relativo al dettaglio dei sinistri è stato allegato nei file sottoriportati.

Aggiudicataria: Società cooperativa Tracce di Finale Ligure – c.f./p.i. 01076850096 con un punteggio totale di 76,198/100.

Sono pubblicati, in allegato, la Determinazione C.U.C. n. 1 del 16.01.2017, la n. 43 del 13.12.2016 e i verbali di gara relativi alla procedura in oggetto.

Il seggio di gara si riunirà in seduta pubblica per il prosieguo dei lavori relativi all'apertura dell’offerta economica il giorno Martedì 13 Dicembre 2016 - ore 09,00  

 Sono pubblicati in allegato - ai sensi dell'art 29 del codice - i verbali relativi alla valutazione delle offerte tecniche e la tabella con i punteggi relativi ai sub criteri dell'offerta tecnica.

 

Nomina della commissione giudicatrice preposta alla valutazione delle offerte tecniche ed economiche n. 38 del 23-11-2016.

 

Il seggio di gara si è riunito in seduta pubblica per il prosieguo dei lavori relativi alla documentazione amministrativa e per la successiva verifica della documentazione tecnica il giorno Giovedì 1 Dicembre 2016 - ore 10,00

 

E'  pubblicato in allegato- ai sensi dell'art 29 del codice - il provvedimento che determina  le esclusioni dalla procedura di affidamento e le ammissioni all'esito delle valutazioni dei requisiti, soggettivi, economico finanziari e tecnico professionali.

 

Valore dell'appalto, IVA esclusa: euro 122.100,00 (di cui a base d'asta euro 116.100,00 e oneri per la sicurezza esclusi dalla base d'asta euro 6.000,00)

 

L'appalto sarà aggiudicato con procedura aperta, a favore dell'offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi degli artt. 60 e 95 del D.Lgs. 50/2016.

 

Termine presentazione offerte : 23 novembre 2016 ore 12,00 (presso il protocollo dell'Ente)

 

Documentazione tecnica al seguente indirizzo :

http://www.storage.comune.vado-ligure.sv.it/gmpg2017/gmpg2017.zip

Si precisa che il Contributo ANAC non è dovuto

[[wysiwyg_imageupload:288:]] RISPOSTE A FAQ

 

 

1) D.: Nell'ipotesi di partecipazione di consorzio ex art. 45 comma 2 lett. b) oppure lett. c) del Codice, come si compila il modello 2B "Istanza di ammissione alla gara" ? 

R: In merito alla partecipazione dei consorzi ex art 45 comma 2 lett. b)  e lett. c) del Codice,  essi devono utilizzare il modello 2B barrando la casella consorzi ordinari e specificando che trattasi di consorzi di cui alla lett. b)  oppure di cui alla lett. c) , se del caso,  del comma 2 dell’art. 45  Codice e rendere la successiva dichiarazione in cui si indica il/i consorziato/i per il/i quale/i il consorzio concorre alla gara nella parte successiva (come previsto dal modulo 2B sopra citato che fa riferimento al comma 2 dell’art 45 del Codice) .  Per facilitare la compilazione  si allega un  esempio (stralcio della dichiarazione 2B) in cui la parte da compilare è stata evidenziata in grassetto:

omissis..... DICHIARA

che concorre, quale (barrare) :
•raggruppamento temporaneo di concorrenti
[X] consorzio ordinario di concorrenti – lett b) oppure lett. c) del comma 2 dell’art 45 del Codice
•raggruppamento imprese aderenti a contratto di rete
•GEIE già costituito
ai sensi dell’art. 45 comma 2 del D.Lgs. 50/2016 per i seguenti operatori :
Impresa ................................................................................................................................................................
con sede in ............................................................ (provincia di ..... )
Via/P.zza .........................................................N......
con codice fiscale n. .............................................................
con partita IVA n. .................................................................

omissis...

2) D: Nel caso di partecipazione alla procedura da parte di un Consorzio di cui all’art. 45 comma 2 lettera b) del D.Lgs. 50/2016, quali sono le parti del DGUE da completare da parte della Cooperativa consorziata individuata quale esecutrice del servizio da parte del Consorzio concorrente, considerato che gran parte delle dichiarazioni sono riservate al soggetto “concorrente” ?

R.: Come previsto dal disciplinare in caso di partecipazione dei consorzi di cui all’art. 45, comma 2, lettera b) e c) del Codice, il DGUE e’ compilato, separatamente, dal consorzio e dalle consorziate esecutrici ivi indicate. Pertanto, nel modello di formulario, deve essere indicata la denominazione degli operatori economici facente parte di un consorzio di cui al sopra citato art. 45, comma 2, lettera b) o c) che eseguono le prestazioni oggetto del contratto (si fa riferimento alla parte II sez. A “Forma della partecipazione” ). In caso di risposta affermativa alla domanda “L’operatore economico partecipa alla procedura d’appalto insieme ad altri” il modello prevede che gli altri operatori interessati fornicano un DGUE distinto. La consorziata individuata quale esecutrice potrà quindi presentare  un DGUE distinto compilando le parti di rispettiva pertinenza.

3) D: Qualora lo spazio all’interno del DGUE, per le dichiarazioni in esso riportate non sia sufficiente a contenere tutta la dichiarazione da rendere (es. PARTE IV – SEZIONE C – punto 1b) sarà possibile unire fogli separati a titolo di “allegato” ?

R: Si

4) D: Il possesso di veicoli elettrici (di cui al criterio 2 sub criterio 2 dell’offerta tecnica) deve essere inteso quale possesso che il concorrente potrà dimostrare anche attraverso la dichiarazione di volerli noleggiare o acquistare (secondo il medesimo principio utilizzato per il precedente sub criterio 1 per i mezzi d’opera) ? 

R: E' possibile dimostrare il possesso di veicoli elettrici od in alternativa dichiarare di volerli acquistare o noleggiare. Resta inteso che i suddetti veicoli dovranno poi essere dedicati all'appalto continuativamente e per tutta la durata dello stesso. Il mancato adempimento costituirà inadempimento contrattuale

 5) D: Il servizio è attualmente affidato ad altro operatore economico ? In caso di affermativo (al fine di valutare eventuali oneri di riassorbimento del personale eventualmente già presente) si chiede:

  • quale contratto collettivo nazionale di lavoro è applicato dall’operatore economico gestore;
  • quanti operatori vengono impiegati dall’operatore economico gestore;
  • per ciascun operatore: qualifica, inquadramento contrattuale, orario di lavoro, tipologia di contratto, e se appartenente alle categorie dei soggetti svantaggiati.

R:  Il servizio oggetto di appalto non è attualmente affidato ad altro operatore

6) D: In merito alla cauzione si chiede se venga accettata cauzione con firma digitale formato p7m.

R: Dovendo presentare l'offerta in forma cartacea, in busta chiusa, è opportuno presentare una polizza con sottoscrizione autografa. Se, tuttavia, si scegliesse di presentare la cauzione provvisoria firmata digitalmente, si dovrà inserire, nel plico contenente la documentazione amministrativa, copia cartacea della stessa conforme all'originale; la conformità all'originale deve essere attestata da un pubblico ufficiale a ciò autorizzato. In alternativa può essere inserito, nel plico contenente la documentazione amministrativa, supporto informatico (CD-Rom) contenente il file firmato digitalmente, in formato pdf/p7m (art. 23, comma 1 e 2bis del D.Lgs. n. 82/2005).

 

 

La scadenza per la presentazione delle domande è prevista per venerdì 29 aprile 2016 alle ore 12,00

AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA

Imprese partecipanti : 4 (quattro)

Offerte ammesse : 4 (quattro)

Impresa aggiudicataria : EDILSERVIZI S.R.L. con sede in via San Lorenzo 27/1 – 17100 SAVONA

Ribasso offerto: 33,970%

Impresa seconda classificata: TECNOELETTRA S.R.L. con sede in Loc. Vetriera – 17044 STELLA SAN GIOVANNI (SV)

Ribasso offerto: 16,200%

 

 

AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA

Imprese partecipanti : 5 (cinque) 

Offerte ammesse : 5 (cinque) 

Impresa aggiudicataria : S.A.M. S.p.A. con sede in via Roma 12 – 12065 MONFORTE D'ALBA (CN) 

Ribasso offerto: 30,113% 

Impresa seconda classificata: MANTOBIT S.p.A. con sede in Via Caravaggio – 17100 SAVONA 

Ribasso offerto: 27,126% 

 

 

AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA

Imprese partecipanti : 2 (due)

Offerte ammesse : 2 (due) 

Impresa aggiudicataria : ABBATE LUCA con sede in Loc. Valgelata 2/2 – 17024 FINALE LIGURE   

Ribasso offerto: 31,160%  

Impresa seconda classificata: SERVIZI E COSTRUZIONI S.r.l. con sede in Via Gramsci 35/A– 17041 ALTARE 

Ribasso offerto: 18,780%80%  

 

 

AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA

Imprese partecipanti : 3 (tre)

Offerte ammesse : 3 (tre)

Impresa aggiudicataria : MARENCO LUCA con sede in Loc. Monte 6 – 17058 PIANA CRIXIA

Ribasso offerto: 29,561%

Impresa seconda classificata: VINAI LUIGI S.r.l. con sede in Via per Calice 30 – 17024 FINALE LIGURE

Ribasso offerto: 29,432%

AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA

Imprese partecipanti: 2 (due)

Offerte ammesse: 2 (due)

Impresa aggiudicataria: F.LLI REBELLA G.&C. S.a.s. con sede in via Torcello 5 – 17047 QUILIANO (SV)

Ribasso offerto: 26,799%

Impresa seconda classificata: Società Cooperativa Tracce con sede in via Raimondo 13 – 17024 FINALE LIGURE (SV)

Ribasso offerto: 19,065 % 

AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA

Imprese partecipanti: 1 (una)

Offerte ammesse: 1 (una)

Impresa aggiudicataria: TPL Linea s.r.l. con sede in via Valletta San Cristoforo 4R - 17100 SAVONA

Ribasso offerto: 5,00%

 

AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA

Imprese partecipanti: 16 (sedici)

Offerte ammesse: 16 (sedici)

Soglia di anomalia: 32,287 %

Impresa aggiudicataria: ECOGRID s.r.l. con sede in Piazza San Rocco 5 – 17057 CALIZZANO (SV)

Ribasso offerto: 30,650 %

Impresa seconda classificata: I.CO.STRA s.r.l. con sede in Corso Torino 4/13 – 16129 GENOVA

Ribasso offerto: 30,315 % 

AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA

Imprese partecipanti : 15 (quindici)

Offerte ammesse : 15 (quindici)

Soglia di anomalia: 26,048%

Impresa aggiudicataria : FRECCERO GIUSEPPE COSTRUZIONI s.r.l.con sede in Via Piave 282 – 17047 VADO LIGURE

Ribasso offerto: 25,523 %

Impresa seconda classificata: Impresa Edile MAINETTO Bartolomeo di Mainetto Orazio & C. s.n.c. con sede in Via Roma 159bis – 17038 VILLANOVA D’ALBENGA (SV)

Ribasso offerto: 25,247 %

Si specificano, di seguito, chiarimenti e precisazioni in merito alla procedura in oggetto :

  1. Alla pagina 2) della lettera di invito l’allegato relativo alla domanda di offerta è il n. 9, e non il n. 6;
  2. Alla pagina 5) punto 13 della lettera di invito (Criterio di aggiudicazione) l’articolo di legge di riferimento è art. 82, comma 2 lett. b) del D.Lgs. 163/06;
  3. Alla pagina 6) punto 16.2 deve essere così sostituito “Il pagamento delle prestazioni contrattuali, ai sensi dell’art. 53, comma 4, 2^ periodo del Codice è previsto a corpo”. 

 

Aggiudicataria: Società Cooperativa A.R.C.A. di Albisola Marina – c.f./p.i. 01452650094 per un importo ammontante a Euro 160.550,00 ivaesente ai sensi dell’art. 10, n. 22) del D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633 (ribasso offerto7,729 %)

Seconda classificata: Società cooperativa CO.PA.T – c.f. 05097250152 p.i. 07864310011 (ribasso offerto 7,144%)

La Commissione è convocata in seduta pubblica per l'apertura delle offerte economiche il giorno Venerdi 11 Dicembre 2015 ore 9,00

Le offerte  dovranno   pervenire , mediante plico chiuso, esclusivamente all’Ufficio Protocollo del Comune di Vado Ligure entro le ore 12,00 del 30 novembre 2015

[[wysiwyg_imageupload:288:]] Risposte a FAQ

 

 

 

 

Valore complessivo a base d'asta: euro 174.000,00 iva esente ai sensi dell’art. 10, n. 22), del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633.

L’appalto in oggetto sarà aggiudicato con procedura aperta, a favore dell’offerta economicamente più vantaggiosa.Il Disciplinare di Gara, contenente le norme integrative del Bando stesso relative alle modalità di partecipazione alla gara, alle modalità di compilazione e presentazione dell’offerta, ai documenti da presentare a corredo della stessa ed alle procedure di aggiudicazione dell’appalto, il Capitolato speciale d’Oneri, sono visibili presso il Comune di Vado Ligure – Settore VIII - Servizi Educativi – Culturali - Sportivi– Piazza S.G. Battista 5 (telefono 019/88.6350 fax 019/880214), da lunedì a venerdì, dalle ore 8,00 alle ore 12.00.

Risposte a FAQ

1) Domanda: Cosa si  intende per 30 pagine? Trenta facciate oppure trenta pagine fronte-retro?

   Risposta: Per 30 pagine si intendono 30 facciate

2) Domanda: Vi sono indicazioni in merito al tipo di carattere, alla sua grandezza, all'interlinea e ai bordi da utilizzare?

   Risposta: Il carattere deve essere Times New Roman, dimensione 12, interlinea singola o 1,5 riga, bordi standard 2 dx - 2 sx,

3) Domanda: Si possono inserire allegati, flyers, depliants?

   Risposta: No

4) Domanda: All'interno del disciplinare di gara, Art. 10, sez. C.2 si dettagliano le caratteristiche dei cv che devono essere in possesso del personale che si candida al servizio. Si richiede se il personale ad oggi in servizio presso la struttura sia assunto con un ccnl che contempli la clausola della garanzia dell'assunzione diretta da parte dell'azienda subentrante in caso di cambio d'appalto (cd. clausola di salvaguardia - es. ccnl cooperative sociali, commercio, turismo, multiservizi, ecc.). Nel caso in cui i lavoratori rientrino in questa specifica casistica, si richiede  l'indicazione del ccnl applicato, del livello di inquadramento, del monte orario mensile e di eventuali benefit concessi ad ogni lavoratore, onde poter elaborare un corretto preventivo di gestione, come da normativa vigente. Nel caso in cui il ccnl applicato preveda la clausola di salvaguardia, si richiede di conoscere il nominativo del personale in servizio onde procedere a formulare formale richiesta del curriculum vitae.

 Risposta: La stazione appaltante non ha inserito nei documenti di gara alcuna “clausola di salvaguardia” con riferimento al personale da utilizzare nell’espletamento dell’appalto. Nel merito si chiarisce che, secondo la giurisprudenza maggioritaria, l’obbligo di rispettare il contratto collettivo non opera di diritto, dipendendo l’operatività della clausola dal suo effettivo recepimento negli atti di gara. Il testo dell’art. 118, co. 6, d.lgs. n. 163/2006 attribuisce, poi, l’obbligo di rispettare il contratto collettivo direttamente in capo all’appaltatore. Da ciò consegue che lo stesso meccanismo operativo della clausola risulti sostanzialmente modificato. Infatti, dal momento che il destinatario della norma è il datore di lavoro e non la stazione appaltante, quest’ultima non è più tenuta ex lege ad inserire la clausola sociale negli atti di gara, ma è chiamata a verificare le condizioni di lavoro applicate dall’impresa aggiudicataria in sede di valutazione della congruità del costo del lavoro, sul presupposto che questa applichi i contratti collettivi previsti. Ogni ulteriore richiesta formulata nel merito è da ritenersi pertanto superata da quanto sopra precisato.

5) Domanda : Relativamente alla tabella 1) "Elementi dell'offerta tecnica" si chiede di specificare, in merito a quanto richiesto alla lett. C.1), se l'attività di formazione relativa ai servizi oggetto d'appalto attuata nei confronti del personale sia da intendere riferita all'intero personale della società concorrente oppure al gruppo di lavoro che si propone di impiegare nel servizio in oggetto.

Risposta : L'attività di formazione relativa ai servizi oggetto dell'appalto e di cui al punto C.1 è da intendersi quella attuata nei confronti del personale che si propone di impiegare nei servizi in questione.

6) Domanda : Relativamente alla tabella 1) "Elementi dell'offerta tecnica" si chiede di specificare, in merito a quanto richiesto alla lett. C.2, se gli 8 punti siano tutti attribuiti al numero di dipendenti che "abbiano conseguito la frequenza certificata di almeno 30 ore ad 1 corso di catalogazione....2 punti per ogni dipendente" o se, al fine dell'attribuzione del punteggio, concorra anche la qualità dei curriculum vitae delle risorse umane proposte.

Risposta : Gli 8 punti complessivi di cui al punto C.2 degli elementi di cui sopra sono attribuiti esclusivamente utilizzando i parametri ivi considerati e non anche ulteriori qualificazioni desumibili da curricula vitae, in merito alle quali non sono state determinate quantificazioni di punteggi.