"VITA NEI BOSCHI" Sabato 4 Settembre il nuovo spettacolo di Pino Petruzzelli in Villa Groppallo

LOCANDINAPino Petruzzelli sospeso tra sogno e realtà, tra mito, storia, cronaca e fantasia: come sempre. Le cose che vengono raccontate durante lo spettacolo "Vita nei boschi" sono successe veramente, tutte quante.
O forse no: sarebbero potute accadere, ma sono successe davvero solo nella mente dell’attore e regista Pino Petruzzelli e del pubblico.
Ma c'è anche un'altra possibilità.
Forse alcuni pezzi sono accaduti davvero, a Petruzzelli e al filosofo americano Henry David Thoreau, mentre altri sono rimasti nella penna e nella fantasia degli autori. Vallo a sapere.

Vita nei Boschi è il lavoro che Petruzzelli sta portando con Teatro Ipotesi nelle piazze e nelle arene all'aperto della Liguria e di altre località del Nord Italia. L’opera è dichiaratamente e liberamente ispirata al libro Walden, ovvero Vita nei boschi di Thoureau: e a meno di non averlo letto recentemente, esci dallo spettacolo senza avere capito cosa è farina dell’attore genovese e cosa arriva invece dal sacco dell’americano di metà '800.

Pino Petruzzelli, attore e regista, è seduto al bar della stazione di Genova con Biga, un amico di Roma. I due parlano del loro futuro. Pino Petruzzelli andrà a vivere, per un anno intero, nei boschi. “Ma che ce vai a fà, che da là se ne scappano pure li sorci!” Scherza Biga.

 

Pino prepara la valigia, porta con sé il libro “Walden ovvero vita nei boschi” di Thoreau, sale in auto e parte. Luogo scelto uno slargo nel fitto di un bosco alpino. A un centinaio di metri un laghetto.

Intorno una catena di montagne con picchi innevati già a inizio autunno. “Non c’è nessuno al mondo che sia felice, se non chi è capace di godere, in piena libertà, di un vasto orizzonte.”

❗️INGRESSO GRATUITO, REGOLAMENTATO DAL POSSESSO DI VALIDA CERTIFICAZIONE VERDE COVID19.❗️
☎️PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA al numero 3534302917 (anche tramite whatsapp) ENTRO LE ORE 18.00 DEL GIORNO PRECEDENTE.
I posti eventualmente rimasti liberi o prenotati e non occupati entro le ore 20,50 saranno quindi assegnati alle persone prive di prenotazione che vorranno presentarsi in attesa, che dovranno comunque registrarsi, munite di documento di riconoscimento.
Sarà possibile effettuare la prenotazione anche direttamente presso la sede di Villa Groppallo negli orari di apertura.